Restauro della foresta mediterranea

Roberto Mercurio
RESTAURO DELLA FORESTA MEDITERRANEA

Categoria: Avvisi
Inviato da: Roberto Mercurio

Data evento: 26 Ott – 26 Nov 2010

Contenuti:
Roberto Mercurio
Restauro della foresta mediterranea.
Edizioni CLUEB, Bologna, pp.368

Una larga parte delle foreste mediterranee è degradata per l’azione congiunta di più fattori.
Questa è la causa della diminuita funzionalità degli ecosistemi, della perdita della biodiversità con ripercussioni sulla conservazione della qualità dell’ambiente e del paesaggio e sulla stessa salute umana.
In conseguenza dei ricorrenti disastri ambientali e della perdita di vite umane, certamente in parte attribuibili allo stato di degrado delle foreste, i media e l’opinione pubblica evocano una nuova strategia di gestione del patrimonio forestale e l’attuazione di misure adeguate.
I numerosi studi e ricerche ora disponibili per il Bacino del Mediterraneo consentono da parte della comunità scientifica di proporre idee e di avanzare soluzioni per le aree forestali degradate. Da qui è possibile riorientare le scelte di politica forestale per promuovere benefici non solo di ordine ambientale e paesaggistico, ma anche economici e sociali, per creare nuove opportunità di lavoro, per riattivare economie rurali.
In questo testo oltre ad analizzare le cause e gli effetti del degrado, viene inquadrata la disciplina del restauro forestale da un punto di vista etico e scientifico. Una serie di casi di studio, riferiti alle aree forestali mediterranee, illustra poi le possibili soluzioni. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.