Natural Capital Project – Postdoctoral Associate “Quantifying and mapping urban ecosystem services”

The Natural Capital Project at Stanford seeks a creative and independent researcher to support the development of models, tools, and approaches to assess urban ecosystem services. The postdoc will lead the technical development of the models (e.g. habitat quality for biodiversity, noise attenuation, physical and mental health services) and their application in case studies in the U.S. and internationally. The position will be based with The Natural Capital Project at Stanford University, in the lab of Prof. Gretchen Daily (Biology; Natural Capital Project founder and faculty mentor), and will be co-supervised by project lead Dr. Perrine Hamel and Prof. David … Continua a leggere Natural Capital Project – Postdoctoral Associate “Quantifying and mapping urban ecosystem services”

Postgraduate course: “Conflicting demands in European Forests – a wicked problem?”

All across Europe we see examples of areas in which various stakeholders try to use or even exploit the land such that it optimises their demands. Often times, these demands conflict between stakeholders. For instance, nature conservationists may attempt to maintain the area in a natural state, while local industry (forestry, mining, agriculture) may try to exploit the land maximally. The tourism sector, on the other hand, may wish to use the area for recreational purposes, potentially pressurizing the environment. And of course, the local community has its demands for land use. More and more, decision makers are confronted with such conflicting demands when trying to develop sustainable land-use strategies. This may lead to a so-called wicked problem; a complex issue that defies complete definition, for which there can be no final solutions, since any resolution generates further issues, and where solutions are not true or false or good or bad, but the best that can be done at the time. Scientists working on these wicked problems need to be trained to work in trans-, multi- and interdisciplinary teams of experts with various different scientific backgrounds… Continua a leggere Postgraduate course: “Conflicting demands in European Forests – a wicked problem?”

Castanicoltura da frutto: modalità di innesto e potature

Il CREA – Centro di Ricerca Foreste e Legno e il Dipartimento GESAAF dell’Università degli studi di Firenze organizzano per il giorno 19 Aprile 2018 un incontro tecnico riguardante la castanicoltura da frutto e le tecniche di innesto nell’ambito della Rete … Continua a leggere Castanicoltura da frutto: modalità di innesto e potature

Workshop: “Incendi Boschivi e Gestione Forestale Sostenibile” – Reggio Calabria (22-23 Marzo 2018)

Aula Seminari di Agraria, Università Mediterranea, Reggio Calabria 22-23 Marzo 2018 organizzato da FederParchi e Parco Nazionale dell’Aspromonte in Collaborazione con l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Reggio Calabria 22 Marzo 09.30 Registrazione dei partecipanti 10.00 Saluti istituzionali Pasquale Catanoso Rettore Università Mediterranea di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà Sindaco Città Metropolitana Reggio Calabria Giuseppe Zimbalatti Direttore Dipartimento di AGRARIA Francesca Giuffré Presidente Ordine Dottori Agronomi e Forestali Reggio Calabria 10.30 Interventi introduttivi Giampiero Sammuri Presidente Federparchi Europarc Italia Giuseppe Bombino Coordinatore Regionale Federparchi Calabria e Presidente Ente Parco … Continua a leggere Workshop: “Incendi Boschivi e Gestione Forestale Sostenibile” – Reggio Calabria (22-23 Marzo 2018)

Valutazione dello stato di conservazione degli habitat forestali in relazione agli interventi selvicolturali

Si tratta della seconda iniziativa organizzata in collaborazione tra le tre associazioni, con l’obiettivo di proseguire l’integrazione tra le conoscenze e i diversi approcci di studio dell’ecosistema forestale (selvicoltori, fitosociologi ed ecologi vegetali), cercando di approfondire le tematiche legate alla valutazione dello stato di conservazione degli habitat forestali in relazione agli interventi selvicolturali. Il principale habitat scelto come caso di studio è quello dei boschi a prevalenza di farnetto dell’Umbria classificati con il codice 91M0 (“Foreste Pannonico-Balcaniche di cerro e rovere”) e riferiti all’associazione Malo florentinae-Quercetum frainetto Biondi, Gigante, Pignattelli & Venanzoni 2001. Continua a leggere Valutazione dello stato di conservazione degli habitat forestali in relazione agli interventi selvicolturali

Comunicato stampa di presentazione della Consulta per la Gestione Forestale Responsabile in Sicilia

Il 20 marzo alle 10:30 presso l’Aula Magna del Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo è convocata la conferenza stampa di presentazione della “Consulta per la Gestione Forestale Responsabile in Sicilia”. La Consulta è costituita da Istituzioni/Organizzazioni/Associazioni che a vario titolo sono coinvolti direttamente o indirettamente in attività di formazione e ricerca, volontariato, rappresentanza sindacale, inerenti la pianificazione, gestione e tutela delle risorse forestali in Sicilia. Continua a leggere Comunicato stampa di presentazione della Consulta per la Gestione Forestale Responsabile in Sicilia

Il verde urbano a “Tutta la città ne parla” (RAI Radio3)

In data 14 Marzo 2018, il Presidente SISEF, prof. Marco Marchetti, ha partecipato alla trasmissione “Tutta la città ne parla” di Radio3, che ringraziamo per aver offerto uno spazio per poter parlare di verde urbano, cura del paesaggio e gestione forestale sostenibile, con riferimento a tutto ciò che sta avvenendo nell’ultimo periodo nel nostro Paese, ma sempre con uno sguardo alle relazioni e ripercussioni sulle dinamiche globali. Continua a leggere Il verde urbano a “Tutta la città ne parla” (RAI Radio3)

Lutto – Prof. Giampiero Maracchi

A nome della intera Società Italiana di Selvicoltura ed Ecologia Forestale, esprimo la vicinanza e il ricordo sentito e ammirato del prof. Giampiero Maracchi. Ringrazieremo sempre per la sua professionalità, la sua competenza scientifica, il suo stile accademico e la sua vicinanza fiduciosa e sincera al mondo forestale, ed esprimiamo le più vive condoglianze ai suoi familiari e all’intera compagine accademica. Il presidente SISEF Prof. Marco Marchetti Continua a leggere Lutto – Prof. Giampiero Maracchi

Seminario: Editing genomico e utilizzo della tecnica CRISPR/Cas

Nell’ambito delle attività seminariali della Scuola SAFE, per i corsi di Genetica Vegetale (SFA) e di Genetica (TAL), abbiamo organizzato un seminario dal titolo “Editing genomico e utilizzo della tecnica CRISPR/Cas”, con relatori: dott.ssa D’Ambrosio Caterina, dott. Giorio Giovanni e dott.ssa Stigliani Lucia, team dell’unità di Biologia Cellulare, del Centro Ricerche Metapontum Agrobios-CRMA, ALSIA, Metaponto (MT). Il seminario sarà svolto il giorno 13 marzo 2018 dalle ore 11.30 in aula A1, Scuola SAFE, presso l’università degli studi della Basilicata. Continua a leggere Seminario: Editing genomico e utilizzo della tecnica CRISPR/Cas

PhD project available on predicting impacts of extreme climate events in major forestry species

We are seeking a PhD student to begin October 1st 2018 looking at understanding and predicting impacts of extreme climate events in major forestry species. The project will quantify the impact and legacy of droughts on forest growth based on Pinus and Picea tree ring chronologies combined with UK soils and climate data to identify and plan for adverse impacts on the UK forestry sector. We will also compare drought impacts and legacies against those apparent in equivalent tree ring chronologies from Spain as an analogue to future climatic conditions for the UK and at additional UK sites predicted to be at highest risk according to climate change forecasts.

Continua a leggere “PhD project available on predicting impacts of extreme climate events in major forestry species”

IL NUOVO INVENTARIO FORESTALE NAZIONALE E LO STATO DELLE CONOSCENZE SUL PATRIMONIO FORESTALE ITALIANO

Roma, 29.03.2018 – Sala di Nassirya del Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, in Via Torino, n. 44, Roma La tutela e la gestione delle risorse forestali e ambientali pongono la necessità di sviluppare e consolidare un flusso costante di informazioni sul loro stato ed evoluzione nel tempo, fornendo altresì dati aggiornati sulle interrelazioni dinamiche con altre forme di uso del territorio e sulle conseguenti opportunità e importanza ambientale, economica e sociale per il Paese. Il ruolo prioritario di queste esigenze informative ha promosso, anche in Italia, un significativo sviluppo degli inventari forestali, dalla scala locale a quella nazionale, quali … Continua a leggere IL NUOVO INVENTARIO FORESTALE NAZIONALE E LO STATO DELLE CONOSCENZE SUL PATRIMONIO FORESTALE ITALIANO

1st Workshop: “Metrology for Agriculture and Forestry” – Ancona (Italy) 1-2 Oct 2018

MetroAgriFor intends to create an active and stimulating forum where academics, researchers and industry experts in the field of measurement and data processing techniques for Agriculture, Forestry and Food can meet and share new advances and research results. Attention is paid, but not limited to, new technologies for agriculture and forestry environment monitoring, food quality monitoring, metrology-assisted production in agriculture, forestry and food industries, sensors and associated signal conditioning for agriculture and forestry, calibration methods for electronic test and measurement for environmental and food applications. Besides invited lectures, presentations and poster sessions, the Workshop will feature a Short Course on Measurement and Uncertainty and an Exhibition to offer leading manufacturers the opportunity to bring their latest technology solutions directly to the attention of a selected audience. Continua a leggere 1st Workshop: “Metrology for Agriculture and Forestry” – Ancona (Italy) 1-2 Oct 2018

Un Testo unico in materia forestale: perché è importante e urgente la sua approvazione

Nelle ultime settimane sono state rese pubbliche delle valutazioni critiche sul Testo unico in materia di foreste e filiere forestali, attualmente in fase di approvazione finale da parte del Consiglio dei Ministri prima di essere sottoposto alla firma definitiva del Presidente della Repubblica. Vogliamo chiarire la nostra posizione su questa norma, sia per quello che riguarda il metodo che il merito. Il metodo. Il Testo unico è frutto di un lavoro di confronto e partecipazione pubblica durato 4 anni e riprende in gran parte un testo licenziato nel luglio 2015 dal Tavolo di settore “Foresta e legno” del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero che negli ultimi anni ha finalmente cercato di dare corpo a quel mandato di coordinamento delle politiche forestali… Continua a leggere Un Testo unico in materia forestale: perché è importante e urgente la sua approvazione

International summer school: Geocomputation using free and Open Source Software

Registration open now for the 4th edition of our International Summer School organized by Spatial Ecology held at the University of Basilicata, in the magnificent town Matera, Italy. Continua a leggere “International summer school: Geocomputation using free and Open Source Software”

On line i contenuti del workshop “Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative”

Grande successo di partecipazione al workshop “Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative” organizzato dal CREA – Centro di ricerca Foreste e Legno, in collaborazione con il Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia, che si è tenuto presso la sede di Rende (CS) il 13 febbraio 2018. Il workshop, organizzato nell’ambito delle attività finanziate dalla Rete Rurale Nazionale e patrocinato tra gli altri dalla SISEF, ha affrontato i temi della gestione forestale sostenibile e la valorizzazione delle produzioni dei boschi cedui, che rappresentano oltre il 40% del patrimonio forestale del Paese. Continua a leggere “On line i contenuti del workshop “Gestione dei boschi cedui: avanzamenti tecnico-scientifici e applicazioni operative””