L’uomo e la foresta: cosa sta cambiando?

Come stanno le nostre foreste? E quelle del resto d’Europa? L’inquinamento atmosferico, che in passato ha provocato tanti danni, minaccia ancora i nostri alberi? E i cambiamenti climatici, quale impatto hanno sui boschi e, soprattutto, sulla biodiversità degli ecosistemi forestali? Per confrontarci su queste tematiche, illustrare le attività di monitoraggio forestale da anni attive in quest’area e per presentare il Progetto LIFE Smart4Action, il Corpo forestale dello Stato e i suoi partner scientifici, invitano istituzioni, esperti e cittadini alla giornata studio organizzata che avrà luogo presso il Comune di Collelongo. Programma: · 9:30 Appuntamento presso il Teatro Palazzo Botticelli di Collelongo (AQ) e partenza per … Continua a leggere L’uomo e la foresta: cosa sta cambiando?

EFIMED Week 2016 – Smart Mediterranean Forestry, Bioeconomy and Social Integration

Join us for the EFIMED Week 2016 this autumn (7-9 November) in Calabria, southern Italy. This year´s event is titled: Smart Mediterranean Forestry, bioeconomy and social integration. We’ll explore how Mediterranean forests could better contribute to the creation of livelihoods, jobs and social opportunities for rural inhabitants and migrants, while also helping address other key challenges, such as energy, water and food security, mitigation and nature conservation. Come and learn about examples of social forestry in Calabria and in other regions, meet the EFIMED Network and help us identify the critical factors for the creation of a forest-based, sustainable and equitable Mediterranean bioeconomy! Continua a leggere EFIMED Week 2016 – Smart Mediterranean Forestry, Bioeconomy and Social Integration

Convegno: “Pioppicoltura e arboricoltura da legno in Italia” – Casale M.to (AL), 24-25 Ott 2016

L’arboricoltura da legno, e in particolare la pioppicoltura, rappresenta un caposaldo fondamentale della filiera legno in Italia, con un ammontare di quasi il 40% del legname da opera prodotto a scala nazionale. Peraltro, in Italia questa filiera risulta fortemente dipendente dall’estero per l’approvvigionamento di materia prima e semilavorati: più dei 2/3 del fabbisogno nazionale viene coperto dalle importazioni (wood insecurity). A fronte di ciò, si prospetta un margine significativo per la valorizzazione delle produzioni legnose nazionali. D’altro canto, gli imprenditori che investono in questo settore sono condizionati dai mutamenti ambientali e di mercato, che spingono in maniera sempre più decisa verso l’innovazione tecnologica e di processo volta, in particolare, a coniugare in modo efficiente la sostenibilità finanziaria delle produzioni con quella socio-ambientale. Continua a leggere Convegno: “Pioppicoltura e arboricoltura da legno in Italia” – Casale M.to (AL), 24-25 Ott 2016

Manuale sulla gestione responsabile degli investimenti forestali

E’ stato pubblicato da CIFOR un Occasional Paper sulla gestione responsabile dei finanziamenti in campo forestale: L. Brotto, P. Cerutti, D. Pettenella and R. Pirard. Planted forests in emerging economies: Best practices for sustainable and responsible investments. Occasional Paper 151. CIFOR, Bogor, 2016, p. 55. La pubblicazione è disponibile a questo link Segnalato da Davide Pettenella Continua a leggere Manuale sulla gestione responsabile degli investimenti forestali

“Premio Laura Bacci”: prorogata la scadenza del bando

La scadenza del bando del ‘Premio Laura Bacci 2015’ è stata prorogata al 31 ottobre 2016. L’istituto di Biometeorologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (IBIMET/CNR) in collaborazione con l’Accademia dei Georgofili e con il contributo della Società di Ortoflorofrutticoltura Italiana (SOI), bandisce un concorso dedicato alla memoria della Dott.ssa Laura Bacci per un premio di studio destinato ad una tesi di laurea magistrale discussa nel periodo gennaio-dicembre 2015 in una delle seguenti tematiche: Ortoflorovivaismo Piante tintorie e da fibra Tutta la documentazione è consultabile a questo link Segnalato da Francesca Camilli Continua a leggere “Premio Laura Bacci”: prorogata la scadenza del bando

Presentazione Accademia delle Scienze della Biodiversità Mediterranea (ASBM)

Gentilissimi studiosi e ricercatori della Biodiversità, Come ho già riferito in occasione dell’XI Convegno sulla Biodiversità svoltosi a Matera il 9 e 10 giugno, il CIGM (Centro Interuniversitario per le Ricerche Conservazione e Utilizzazione del Germoplasma Mediterraneo), a cui afferivano le sedi Universitarie di Catania, Palermo, Reggio Calabria, Lecce, Bari, Sassari e Basilicata, ha ultimato le sue funzioni dopo 22 anni di attività per i seguenti motivi: Il CIGM era stato istituito dall’Università della Basilicata il 26 aprile 1994 con delibera del C.D.A. a norma dell’art.91 del D.P.R.11.7.1980, n.282.Il funzionamento del Centro, afferente presso il già Dipartimento di Biologia Difesa … Continua a leggere Presentazione Accademia delle Scienze della Biodiversità Mediterranea (ASBM)

Successo del workshop di presentazione del progetto LIFE FutureForCoppiceS sulla Gestione Forestale Sostenibile dei boschi cedui

Al workshop, organizzato nell’ambito delle attività del progetto LIFE FutureForCoppiceS e patrocinato da SISEF e ODAF, hanno partecipato oltre cento tra ricercatori, esperti, liberi professionisti, tecnici dei servizi forestali e rappresentanti di associazioni di categoria provenienti da varie regioni. Scarica le presentazioni a questo link Continua a leggere “Successo del workshop di presentazione del progetto LIFE FutureForCoppiceS sulla Gestione Forestale Sostenibile dei boschi cedui”

GIORNATA DI STUDIO OZONO E VEGETAZIONE: IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA ITALIANA

In occasione del decennale della Giornata di studio ozono e vegetazione: il contributo della ricerca italiana, il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa, TerraData environmetrics e la Fondazione Edmund Mach – Centro Ricerca e Innovazione, organizzano una giornata di studio per valutare gli aggiornamenti emersi negli ultimi 10 anni dalla ricerca italiana su tali argomenti. L’evento patrocinato SISEF è previsto a Pisa il 24 novembre 2016 e la partecipazione sarà libera. eventi.agraria@unipi.it Locandina dell’evento: ozono10anni-programma Continua a leggere GIORNATA DI STUDIO OZONO E VEGETAZIONE: IL CONTRIBUTO DELLA RICERCA ITALIANA

Workshop “Quale futuro per la rete Natura 2000 in Italia e in Europa? Riflessioni a 25 anni dalla sua istituzione” (Trento, 24-25 giugno 2016)

Dopo circa 25 anni dall’istituzione della rete Natura 2000 le condizioni sociali, economiche e ambientali nei paesi membri dell’Unione Europea sono profondamente mutate. L’allargamento dell’Unione Europea verso i paesi dell’Est Europa ha permesso l’inclusione di aree dall’elevato valore naturalistico, ma al contempo ha messo in luce una serie di difficoltà nel processo decisionale, interno a ciascun paese, volto all’identificazione dei siti. La recente crisi economica che ha investito tutti i Paesi Membri dell’Unione Europea ha fatto passare le politiche ambientali in secondo piano e ha accentuato potenziali conflitti tra le aree protette e le attività economiche all’interno dei siti protetti. In questo mutato scenario, una riflessione critica su quello che è stata la rete Natura 2000 in quest’ultimo quarto di secolo e su quello che dovrà, e potrà, essere nei prossimi decenni diventa di fondamentale importanza. Continua a leggere Workshop “Quale futuro per la rete Natura 2000 in Italia e in Europa? Riflessioni a 25 anni dalla sua istituzione” (Trento, 24-25 giugno 2016)

Scuola di Biochar 2016 (Firenze, 29-30 Settembre 2016)

L’Associazione Italiana Biochar (ICHAR) annuncia la prima edizione della Scuola di Biochar, che si terrà a Firenze il prossimo 29-30 Settembre 2016. Le iscrizioni sono aperte dallo scorso 20 maggio e la partecipazione alla Scuola di Biochar dà diritto a 1.5 crediti formativi per l’Ordine degli Agronomi e Forestali. Scuola di Biochar 2016 Ichar, l’Associazione Italiana Biochar, è lieta di annunciare la prima edizione della Scuola di Biochar. La scuola si prefigge lo scopo di formare ed informare sui temi principali del biochar: dalla produzione all’applicazione sia al suolo come ammendante, che per altri usi, considerando gli aspetti normativi e qualitativi. La scuola … Continua a leggere Scuola di Biochar 2016 (Firenze, 29-30 Settembre 2016)

Call for Experts on “Agroforestry” and “Diseases and pests in viticulture” by EC EIP-AGRI

Dear EPSO representatives, This is relevant for science experts (you or your colleagues) in: Agroforestry and in Diseases and pests in Viticulture. European Commission (DG RTD and DG AGRI) continues actions under the European Innovation Partnership (EIP) “Agricultural productivity and sustainability”. This is an umbrella activity bringing Horizon 2020, Common Agricultural Policy and other policies and programmes (European and national) together. The EC is calling for experts in new focus groups on specific agricultural topics to facilitate innovative actions in the fields of: Agroforestry: pathways to integrate woody vegetation with specialised crop and livestock systems – Main question: How to … Continua a leggere Call for Experts on “Agroforestry” and “Diseases and pests in viticulture” by EC EIP-AGRI

Workshop e Focus group: “Gestione delle risorse forestali: avanzamenti scientifici e applicazioni operative” (Rende, CS – 21/06/2016)

Il patrimonio forestale italiano copre complessivamente quasi 11 milioni di ettari, corrispondenti a più di un terzo della superficie nazionale. L’incremento annuale complessivo della massa legnosa è molto maggiore di quella effettivamente utilizzata: i prelievi risultano complessivamente inferiori a un terzo dell’incremento annuale, risultando i più bassi dell’Unione Europea. Al contempo, in Italia la filiera foresta-legno risulta fortemente dipendente dall’estero per l’approvvigionamento di materia prima e semilavorati: più di 2/3 del fabbisogno nazionale di legno viene coperto dalle importazioni. In questo contesto diventa fondamentale una calibrata ma determinata mobilizzazione delle risorse nazionali in un quadro di compatibilità sociale e ambientale. Continua a leggere Workshop e Focus group: “Gestione delle risorse forestali: avanzamenti scientifici e applicazioni operative” (Rende, CS – 21/06/2016)

Convegno: “La valorizzazione delle produzioni legnose nazionali” (Firenze, 16/06/2016)

La filiera foresta-legno-prodotti finiti riveste in Italia un’enorme importanza: sono oltre 1 milione i posti di lavoro in essa coinvolti, ma nonostante ciò notevoli sono le criticità strutturali che non ne consentono la piena valorizzazione. Tra queste, la forte dipendenza dall’estero di materia prima tanto che, nel caso del legno da opera, si può stimare una importazione pari a circa l’80 % del fabbisogno nazionale. Il comparto industriale di trasformazione ha da tempo presentato ripetute sollecitazioni affinché vengano individuate ed applicate, in tempi brevi, politiche appropriate per il superamento di questo problema. Ulteriori elementi che rendono preoccupante questo quadro generale sono quelli relativi alla presenza in Italia di aziende straniere che stanno acquisendo una buona parte del mercato dei prodotti e manufatti legnosi, compromettendo anche la “tipicità” di alcuni settori come l’artigianato in legno. Continua a leggere Convegno: “La valorizzazione delle produzioni legnose nazionali” (Firenze, 16/06/2016)