World Forum on Urban Forests – 2019 Milano calling (Milano, 21-22 Nov 2019)

A un anno dal primo Forum mondiale sulle foreste urbane (World Forum on Urban Forests) tenutosi a Mantova nel 2018, FAO, Politecnico di Milano e SISEF hanno organizzato il 21 e 22 novembre, presso la Triennale di Milano, una due giorni di idee e azioni per realizzare nuove foreste all’interno di città, fra le aree urbane e in connessione con gli ambiti rurali, in Italia e nel mondo. Continua a leggere World Forum on Urban Forests – 2019 Milano calling (Milano, 21-22 Nov 2019)

Foreste Hi-Tech (Superquark, RaiUno, 27/08/2019)

Nuove tecnologie in foresta per controllare il nostro patrimonio boschivo, grazie a satelliti, droni e sensori applicati direttamente sugli alberi. Ne illustrano le potenzialità e i vantaggi i ricercatori forestali italiani nel servizio della trasmissione “Superquark”, andato in onda il 27/08/2019 su RaiUno. Hanno partecipato tra gli altri Giorgio Vacchiano (Univ. Milano), Francesca Giannetti, Gherardo Chirici (Univ. Firenze) e Riccardo Valentini (Univ. Viterbo), tutti soci SISEF. Il servizio è disponibile sul sito di RaiPlay al seguente URL: https://www.raiplay.it/video/2019/08/Superquark-Foreste-Hi-Tech-27082019-2eb23b21-cb59-454f-bb15-c70e2fe43143.html Continua a leggere Foreste Hi-Tech (Superquark, RaiUno, 27/08/2019)

“No alle false informazioni sul clima”, lettera aperta ai giornali firmata da 200+ scienziati e ricercatori italiani

Al Presidente della Repubblica Al Presidente del Senato Al Presidente della Camera dei Deputati Al Presidente del Consiglio dei Ministri 7 luglio 2019 IL RISCALDAMENTO GLOBALE È DI ORIGINE ANTROPICA È urgente e fondamentale affrontare e risolvere il problema dei cambiamenti climatici. Chiediamo che l’Italia segua l’esempio di molti paesi Europei, e decida di agire sui processi produttivi ed il trasporto, trasformando l’economia cosi da raggiungere il traguardo di ‘zero emissioni nette di gas serra’ entro il 2050. Tale risultato deve essere raggiunto per i seguenti motivi: Dati osservati provenienti da una pluralità di fonti dicono che il sistema Terra … Continua a leggere “No alle false informazioni sul clima”, lettera aperta ai giornali firmata da 200+ scienziati e ricercatori italiani

Costituito il Manifesto per il paesaggio agrario e forestale

Il consumo di suolo produttivo, il degrado delle terre, la perdita di biodiversità e di servizi eco-sistemici, l’impoverimento culturale, la crescita urbana, l’abbandono di molte aree rurali, l’eccesso di infrastrutture, la frequente assenza di gestione dei boschi: sono alcuni dei principali accadimenti collegati alle ricorrenti emergenze ambientali e a nuovi scenari sociali sviluppati i nel tempo, che, sempre più spesso, pongono al centro dell’attenzione il paesaggio agrario e forestale italiano quale patrimonio unico da difendere. Continua a leggere Costituito il Manifesto per il paesaggio agrario e forestale

Video: “Bosco ceduo e sostenibilità” (Compagnia delle Foreste)

Compagnia delle Foreste e Progetto SAM, in collaborazione con il Progetto LIFE FutureForCoppiceS e l’Azione COST EuroCoppice, presentano questo video che, descrivendo il funzionamento del governo a ceduo, porta i risultati del monitoraggio effettuato nelle aree ceduate nel complesso forestale del Marganai, in Sardegna. La scelta di ripristinare il ceduo in una piccola parte di questo complesso forestale aveva suscitato proteste e polemiche su quotidiani e social network: un gruppo di ricerca dell’Università di Sassari ha scelto così di studiare queste aree con un approccio multidisciplinare per comprendere se davvero c’è stato un danno ambientale, come molti sostenevano, oppure no. Continua a leggere Video: “Bosco ceduo e sostenibilità” (Compagnia delle Foreste)

UNCEM Boschi e alberi in aree urbane e rurali

Un milione di ettari di boschi in Piemonte ci collocano tra le Regioni italiane con maggior superficie forestale, sul totale nazionale di 12 milioni di ettari. Sono in continua crescita i boschi, oggi non gestiti, sottraggono prato-pascolo e dunque valore ai territori. La nostra foresta, piemontese e italiana, ha scarso valore produttivo e anche protettivo dovuto alla non gestione, oltre che non certificazione. Gestire bene e investire risorse, europee, statali e nazionali su quanto abbiamo, è la priorità. Lo afferma e ci guida anche il nuovo Codice forestale, testo unico approvato un anno fa dal Parlamento Continua a leggere UNCEM Boschi e alberi in aree urbane e rurali

Intervista a G. Vacchiano sui danni da vento della tempesta Vaia (RaiNews 24)

Un commento ed uno sguardo al futuro di Giorgio Vacchiano (Univ. Milano – GdL SISEF Comunicazione Forestale) a Rainews 24 sui dati ufficiali della Direzione Foreste del MIPAAFT riguardo ai danni alle foreste della tempesta Vaia. Un ottimo lavoro di squadra in cui il Geolab – Laboratorio di Geomatica (coordinato dal prof. Gherardo Chirici, Univ. Firenze – GdL SISEF Geomatica Forestale) ha fatto da centro di raccolta e armonizzazione dei dati provenienti da Regioni e Province Autonome. Continua a leggere Intervista a G. Vacchiano sui danni da vento della tempesta Vaia (RaiNews 24)

Video: “Il bosco ritornerà” (Compagnia delle Foreste)

Un video autoprodotto da Compagnia delle Foreste con la collaborazione di Giorgio Vacchiano. A un mese dalla tempesta Vaia, che ha colpito le Alpi centro orientali provocando migliaia di ettari di crolli da vento nei boschi di Veneto, Trentino Alto Adige, Lombardia e Friuli Venezia Giulia, Compagnia delle Foreste lancia un video dedicato ai territori feriti da questo evento meteorologico estremo. Il video è stato realizzato in collaborazione con Giorgio Vacchiano, ricercatore dell’Università di Milano riconosciuto quest’anno dalla prestigiosa rivista Nature come uno degli 11 studiosi al mondo in grado di “lasciare il segno”. Il filmato parte da un libro … Continua a leggere Video: “Il bosco ritornerà” (Compagnia delle Foreste)

“The world at their feet” – Prestigioso riconoscimento su Nature a Giorgio Vacchiano

Sulla prestigiosa rivista internazionale Nature (Volume 561, Issue 7723, del 20 Settembre 2018) è stata pubblicata una indagine svolta su oltre 500 scienziati utilizzando un algoritmo che tiene conto di diversi parametri tra cui Nature Index, League of Scholars Whole-of-Web (WoW) rankings, network di co-autori, ricadute applicative della ricerca. Questa indagine era finalizzata alla ricerca di giovani ricercatori (un criterio era che questi avessero pubblicato il primo articolo da non più di 20 anni) che, in un ampio campo di discipline variabile dalle neuroscienze cognitive, alla fisica alla medicina ed alle discipline più di carattere biologico, avessero avuto un ruolo … Continua a leggere “The world at their feet” – Prestigioso riconoscimento su Nature a Giorgio Vacchiano

Il verde urbano a “Tutta la città ne parla” (RAI Radio3)

In data 14 Marzo 2018, il Presidente SISEF, prof. Marco Marchetti, ha partecipato alla trasmissione “Tutta la città ne parla” di Radio3, che ringraziamo per aver offerto uno spazio per poter parlare di verde urbano, cura del paesaggio e gestione forestale sostenibile, con riferimento a tutto ciò che sta avvenendo nell’ultimo periodo nel nostro Paese, ma sempre con uno sguardo alle relazioni e ripercussioni sulle dinamiche globali. Continua a leggere Il verde urbano a “Tutta la città ne parla” (RAI Radio3)

Un Testo unico in materia forestale: perché è importante e urgente la sua approvazione

Nelle ultime settimane sono state rese pubbliche delle valutazioni critiche sul Testo unico in materia di foreste e filiere forestali, attualmente in fase di approvazione finale da parte del Consiglio dei Ministri prima di essere sottoposto alla firma definitiva del Presidente della Repubblica. Vogliamo chiarire la nostra posizione su questa norma, sia per quello che riguarda il metodo che il merito. Il metodo. Il Testo unico è frutto di un lavoro di confronto e partecipazione pubblica durato 4 anni e riprende in gran parte un testo licenziato nel luglio 2015 dal Tavolo di settore “Foresta e legno” del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero che negli ultimi anni ha finalmente cercato di dare corpo a quel mandato di coordinamento delle politiche forestali… Continua a leggere Un Testo unico in materia forestale: perché è importante e urgente la sua approvazione

I primi cinque in Annals of Silvicultural Research

Annals of Silvicultural Research (ASR), la rivista Open Access peer-reviewed pubblicata dal Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA – Centro di ricerca Foreste e Legno), è indicizzata in SCOPUS da Aprile 2013. ASR prosegue e rinnova la lunga tradizione (oltre 80 anni) degli Annali della Regia Stazione (poi Istituto Sperimentale) per la Selvicoltura (ora Centro di ricerca Foreste e Legno del CREA) nella divulgazione delle conoscenze scientifiche e tecniche di vari aspetti connessi alla gestione delle risorse forestali. I cinque articoli più citati in SCOPUS risultano: Natural capital and bioeconomy: challenges and opportunities for forestry … Continua a leggere I primi cinque in Annals of Silvicultural Research

EFI and Euronews partner for new 360 video story on Portuguese wildfires

The European Forest Institute has collaborated with European broadcaster Euronews on a ground-breaking 360-degree video on wildfires in Portugal. Euronews’ special envoy to Portugal, Joanna Gill, travelled the parts of the country which suffered during the blazes throughout the Summer and Autumn. In 2017, wildfires in Portugal burnt up to 520,000 hectares of forest. This represents 60% of Europe’s total, for a country that represents just over 2% of its landmass. Continua a leggere EFI and Euronews partner for new 360 video story on Portuguese wildfires

Video divulgativo sugli incendi boschivi dell’European Forest Institute

La stagione presente è come sapete particolarmente pesante sul fronte degli incendi boschivi e viene trattata in maniera decisamente poco adeguata dai media. Mi permetto di trasmettervi un brevissimo video divulgativo, che riteniamo molto efficace, preparato da European Forest Institute che, come SISEF e con i colleghi Barbera e La Mela Veca dell’Università di Palermo, abbiamo potuto tradurre e diffondere. Vi saremo grati se poteste darne la massima divulgazione possibile con i diversi mezzi che avete a disposizione: Per chi fosse poi interessato ad una trattazione un po’ più approfondita del problema unisco il link alla pagina web del gruppo … Continua a leggere Video divulgativo sugli incendi boschivi dell’European Forest Institute

Forest bioeconomy – a new scope for sustainability indicators

From Science to Policy 4, European Forest Institute Bernhard Wolfslehner, Stefanie Linser, Helga Pülzl, Annemarie Bastrup-Birk, Andrea Camia and Marco Marchetti European forests and the forest-based sector play a central role in a bioeconomy: they provide material (wood and non-wood), bioenergy and a wealth of other regulating and cultural ecosystem services. These demands need to be properly balanced, and many targets have to be tackled simultaneously. In a situation with many possibilities, synergies, trade-offs and uncertainties, indicators can help to avoid unwanted impacts, and support successful and sustainable bioeconomy development. They can be used to inform policy makers, synthesize complex … Continua a leggere Forest bioeconomy – a new scope for sustainability indicators

Recuperata la Carta Forestale del Regno d’Italia del 1936

Giovedì 4 febbraio 2016 presso l’Accademia Italiana di Scienze Forestali a Firenze è stato presentato il lavoro di recupero e restituzione in formato digitale della Carta Forestale del Regno d’Italia del 1936, realizzata a quei tempi dalla Milizia Forestale. Il lavoro è stato realizzato grazie all’impegno del Corpo forestale dello Stato – Inventario Nazionale delle Foreste e dei serbatoi forestali di Carbonio (INFC) e del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (CREA) – Unità di ricerca per il monitoraggio e la pianificazione forestale (MPF) di Trento, con la collaborazione del Centro di ricerca per la selvicoltura … Continua a leggere Recuperata la Carta Forestale del Regno d’Italia del 1936

Annals of Silvicultural Research: Last Issue

latest issue now available Annals of Silvicultural Research (ASR) features original scientific articles, reviews and notes on all aspects of silviculture. Related subject-matters include forest dynamics, forest ecology, dendro-ecology, forest stand assessment, agro-forestry and silvopastoralism, conservation of biodiversity and genetic resources, protection of forest ecosystems, maintenance of their multifunctional role and of the provision of goods and services. More details: http://cra-journals.cineca.it/index.php/asr/index Continua a leggere Annals of Silvicultural Research: Last Issue

Presentazione volume: “Specie erbacee spontanee mediterranee per la riqualificazione di ambienti antropici: rendere sostenibile il verde urbano e aumentare la biodiversità”

Segnalato da: Beti Piotto

Venerdì 31 maggio 2013 verrà presentato il volume:
“Specie erbacee spontanee mediterranee per la riqualificazione di ambienti antropici: rendere sostenibile il verde urbano e aumentare la biodiversità” – Stato dell’arte, criticità e possibilità di impiego.

Il volume è prodotto della collaborazione tra CNR, ISPRA, Università di Catania e Università di Pisa.

Negli ambienti urbani e peri-urbani di aree mediterranee solo le piante che vi vegetano spontaneamente possono contribuire concretamente al contenimento dei prelievi idrici e alla riduzione del costo delle cure colturali. Continua a leggere “Presentazione volume: “Specie erbacee spontanee mediterranee per la riqualificazione di ambienti antropici: rendere sostenibile il verde urbano e aumentare la biodiversità””