Stati Generali del Verde Pubblico (21-22 Nov 2018)

Comitato per lo Sviluppo del Verde Pubblico
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

21-22 Novembre 2018
Napoli, Roma, Padova, Venezia
IV Edizione

Il nostro Paese si è dotato nel 2013 di una legge sul verde in città, la Legge 10/2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, con l’obiettivo di promuovere con forza una rinnovata cultura del verde e degli alberi nei contesti urbanizzati, dove vive e lavora la maggior parte degli italiani.

La legge, prima in Italia, pone finalmente la questione degli spazi verdi al centro delle politiche di sostenibilità locale, sottolineandone i molteplici benefici per l’ambiente e la società, presente e futura: mitigazione dell’isola di calore e dell’inquinamento atmosferico, ricreazione e rigenerazione psico-fisica, regimazione idraulica e qualità delle risorse idriche urbane, socialità ed integrazione, bellezza e paesaggio.

Al fine di stimolare il confronto e il coinvolgimento pubblico-privato dal 2015 vengono indetti, in occasione della Giornata nazionale degli alberi del 21 novembre, gli Stati Generali del Verde Pubblico: un’opportunità preziosa per fondere, mescolare e contaminare il più possibile esperienze, competenze e linguaggi diversi in nome di un obiettivo comune strategico: quello di rafforzare in Italia la cultura del verde e diffondere la consapevolezza del loro valore per città più resilienti e inclusive.

Giunti alla loro quarta edizione, gli Stati Generali del verde pubblico sono nel 2018 articolati in quattro sessioni tematiche di mezza giornata ciascuna. Il tema del verde ha mille sfaccettature e l’obiettivo delle quattro sessioni tematiche di quest’anno è quello di sottolineare il valore sociale ed economico del verde, focalizzando l’attenzione sullo stretto legame verde urbano e cittadinanza attiva, tra verde, infrastrutture lineari e sistema produttivo, e la strategicità delle buone pratiche, ai vari livelli di governo ad iniziare ovviamente da quello di maggior prossimità.

Per maggiori informazioni e dettagli sul programma, è disponibile il seguente documento (formato PDF):

stati_generali_programma_2018_10_31