Forum Nazionale delle Foreste: “Tutela e Valorizzazione del Patrimonio Forestale Italiano” – Roma, 29 Nov 2016

Idee – Progetti – Cantieri
Roma, martedì 29 novembre 2016
Centro Congressi Fontana di Trevi,
Piazza della Pilotta, 4, 00187 Roma

Organizzazione: Rete Rurale Nazionale 2014-2020; MIPAAF; PQSF

I boschi italiani sono un bene comune, legato alla storia e alla cultura del nostro territorio. Il futuro del nostro paese dipende anche da come percepiamo, tuteliamo e gestiamo questo patrimonio che rappresenta il 35% del territorio italiano.

Sono il principale strumento nella limitazione del rischio idrogeologico, nella lotta ai cambiamenti climatici, nella salvaguardia della biodiversità e del paesaggio, nella depurazione e regimazione delle acque. Sono inoltre, una fondamentale e rinnovabile risorsa per lo sviluppo socio-economico delle aree montane e rurali e del sistema paese. Sempre di più sono oggetto di pressioni e destabilizzazioni legate ai cambiamenti climatici, agli incendi, ad attacchi parassitari, a nuove forme di utilizzazione e fruizione.

In questo contesto è necessario avviare una riflessione sulla politica forestali, in relazione alla tutela del territorio, delle risorse naturali e paesaggistiche. Le funzioni di protezione, ambientali e paesaggistiche del bosco non possono prescindere, salvo particolari situazioni, dalla gestione attiva ed economica delle risorse forestali.

La politica europea di Sviluppo rurale 2014-2020 riconosce le risorse forestali e il settore produttivo a esse collegato, come elementi cardine per il perseguimento degli obiettivi Europa 2020 e delle Priorità strategiche comunitarie, con particolare riferimento allo “sviluppo socioeconomico locale”, “lotta al cambiamento climatico”, “sostenibilità energetica” e “conservazione della biodiversità”. La politica di Sviluppo rurale rappresenta oggi il principale (in molti casi l’unico) strumento, regionale e nazionale, per il perseguimento degli impegni internazionali sottoscritti dal Governo italiano in materia ambientale, climatica ed energetica, e della Strategia forestale comunitaria (COM(2013) 659 final). La gestione forestale viene inoltre, considerata dal Reg. UE n. 1305/2013, come “parte integrante dello sviluppo rurale e il sostegno a un’utilizzazione del suolo che sia sostenibile e rispettosa del clima deve includere lo sviluppo delle aree forestali e la gestione sostenibile delle foreste”.

Il Forum nazionale delle foreste, vuole essere un primo momento di confronto partecipato e necessario a definire e condividere i principi su cui poter costruire il nuovo quadro politico e legislativo nazionale per una concreta tutela e valorizzazione del patrimonio forestale italiano.

Ore 9.00 Registrazione partecipanti

Ore 9.30 Sessione plenaria – Apertura dei lavori

  • Andrea Olivero, Vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali
  • Luca Sani, Presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati
  • Roberto Formigoni, Presidente Commissione Agricoltura Senato
  • Leonardo Di Gioia, Commissione Agricoltura della Conferenza regioni e province autonome
  • Luca Bianchi, Capo Dipartimento delle politiche competitive, qualità agroalimentare, ippica e pesca
  • Giuseppe Blasi, Capo Dipartimento delle politiche europee e internazionali e dello sviluppo rurale

Ore 10.30 – 13.30 Sessione parallela – Tavoli tematici

  • Conservazione del paesaggio (T1)
    Coordina Paolo Carpentieri, Capo Ufficio Legislativo MiBaCT (*tbc)
  • Conservazione dell’ambiente e della biodiversità (T2)
    Coordina Barbara Degani, Sottosegretario Mattm
  • Adattamento/Mitigazione al cambiamento climatico (T3)
    Coordina Lucia Perugini, CMCC
  • Produzioni legnose (T4)
    Coordina Piermaria Corona, Direttore CREA- FOR
  • Produzioni non legnose (T5)
    Coordina Francesco Saverio Abate, Direttore Generale Mipaaf
  • Ruolo delle Istituzioni (T6)
    Coordina Alessandra Stefani, Vice Capo del Corpo Forestale dello Stato
  • Sviluppo socioeconomico delle aree interne (T7)
    Coordina Enrico Borghi, Coordinatore Strategia nazionale aree interne
  • Programmazione, gestione e coordinamento forestale per lo sviluppo rurale (T8)
    Coordina Emilio Gatto, Direzione Generale Mipaaf
  • Dissesto idrogeologico (T9)
    Coordina Bernando De Bernardinis, Presidente ISPRA
  • Ricerca, dati statistici e comunicazione (T10)
    Coordina Dott. Salvatore Parlato, Commissario CREA

Ore 13.30 Sessione plenaria – Interviene
Maurizio Martina, Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Pausa Lunch

Ore 15.00 – 17:30 Sessione plenaria
Sintesi risultati tavoli tematici, coordina Giuseppe Blasi

La partecipazione all’evento in qualità di uditori è aperta a tutti, previo accreditamento.
La partecipazione ai tavoli è a numero chiuso ed è dedicata alle Istituzioni, agli operatori e agli stakeholder di settore. Per informazioni e richieste di accreditamento, si prega di inviare una mail alla segreteria organizzativa foresterrn@politicheagricole.it
L’Evento è organizzato nell’ambito delle attività della RRN (scheda n.22.1) in collaborazione con il Tavolo filiera legno del Mipaaf.

Programma Lavori (Formato PDF)

forum-for-29_11_2016