LA RISERVA NATURALE TENUTA DI CASTELPORZIANO – UNA “SMART-FOREST IN QUATTRO DIMENSIONI”

Segretariato generale della Presidenza della Repubblica
con la collaborazione di
Accademia delle Scienze
Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria

organizzano la giornata di studio

La riserva naturale Tenuta di Castelporziano

… una “smart-forest in quattro dimensioni”

Il nuovo Sistema informativo forestale

della Riserva Naturale Tenuta di Castelporziano

Sala Auditorium del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

15 dicembre 2015 ore 9.30

I partecipanti sono pregati di comunicare la loro adesione alla segreteria organizzativa

Segreteria organizzativa

Accademia Nazionale delle Scienze detta dei XL

Via L. Spallanzani 7 – 00161 Roma – Tel. e fax.: 06 44250054

segreteria@accademiaxl.it     www.accademiaxl.it

La Tenuta Presidenziale di Castelporziano, riserva naturale dello Stato dal 1999, si estende su circa 6000 ettari prevalentemente boscati e rappresenta un’area unica nel Mediterraneo, di elevato valore naturalistico per l’alto livello di biodiversità, per la complessità degli ecosistemi forestali e per la ricchezza delle specie botaniche e delle consistenti popolazioni faunistiche.

Dal 1995 il Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica ha promosso un programma di monitoraggio ambientale che, con la partecipazione dell’Accademia Nazionale delle Scienze, detta dei XL e l’impegno di numerosi enti ed istituti scientifici, consente di rilevare ed elaborare i principali fattori ambientali, quali: agenti inquinanti, caratteristiche delle acque sotterranee e della salinità, consistenza delle popolazioni faunistiche, cambiamenti climatici, stato di conservazione del patrimonio forestale.

La Tenuta di Castelporziano è inserita nella rete Natura 2000 ed aderisce alla infrastruttura europea LifeWatch.

Obiettivo dell’incontro è la presentazione dei principali risultati scientifici ottenuti con il progetto* ELITE/SIFTEC (2013-’14), attuato dalla Tenuta di Castelporziano (Osservatorio degli Ecosistemi Mediterranei) in sinergia tra l’Unità per il Monitoraggio e la Pianificazione Forestale di Trento (CREA-MPF) ed EFFETRESEIZERO srl, spin-off del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria. Le nuove metodologie e tecnologie adottate hanno permesso di conseguire un dettagliato grado di conoscenza quali/quantitativa del patrimonio forestale della Tenuta anche in termini di valutazione complessiva dell’ importante ruolo che la Foresta esplica nell’assorbimento e nella fissazione della CO2 atmosferica nell’ambiente urbanizzato di Roma.

Il progetto ha portato ad identificare e delimitare più di 800 Unità forestali omogenee, ciascuna delle quali descritta con un elevato livello di dettaglio informativo in un sistema GIS denominato SIFTEC (realizzato da F360srl), consultabile in remoto anche in foresta (da un tablet o smartphone abilitato) con posizionamento automatico dell’operatore. Verranno presentati gli incoraggianti risultati derivanti dall’applicazione di tecniche Laser Scanning Aereo (dati del PST-A messi a disposizione dal MATTM) e di modelli matematici per il calcolo “automatico in continuo” ad alta risoluzione dei Volumi e delle Biomasse arboree su tutta la Tenuta. Tali risultati potrebbero aprire interessanti scenari applicativi in vari contesti boschivi italiani dell’ambiente mediterraneo. Infine, la scansione, georeferenziazione e integrazione in SIFTEC dell’archivio cartaceo di foto aeree della Tenuta dal dopoguerra ad oggi, consente ora di visualizzare lo sviluppo del patrimonio boschivo a step decennali, una quarta dimensione che, sotto il profilo dell’informazione forestale disponibile, potrebbe portare a definire la Tenuta di Castelporziano una ‘smart-forest in 4 dimensioni’.

*il progetto è stato svolto, con la collaborazione dell’Accademia delle Scienze detta dei XL e del CREA-MPF di Trento, per rispondere alle esigenze di gestione della Riserva Naturale, secondo le linee indicate dalla Commissione Tecnico Scientifica della Tenuta di Castelporziano.

 

PROGRAMMA

9.30         Benvenuto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Gian Luca Galletti

Indirizzi di saluto

Ugo Zampetti, Segretario Generale della Presidenza della Repubblica

Emilia Chiancone , Presidente dell’Accademia Nazionale delle Scienze, detta dei XL

Modera Alessandro Nardone, Presidente della Commissione tecnico-scientifica della Tenuta Presidenziale di Castelporziano

Interventi

10.00       La pianificazione forestale della Tenuta Presidenziale: applicazione della nuova concezione inventariale di smart forest

Ervedo Giordano

già Presidente della Commissione tecnico-scientifica della Tenuta Presidenziale di Castelporziano

10.15       La missione e le risorse strutturali del CREA nel settore della ricerca forestale

Stefano Bisoffi

                Direttore scientifico del Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria

10.30       Il contributo dell’Osservatorio degli Ecosistemi Costieri Mediterranei all’Aggiornamento del Piano di Gestione della Foresta di Castelporziano

                Aleandro Tinelli

Capo Area Studi ambientali e rapporti con gli enti scientifici e di ricerca SGPR

Luca Maffei

                Funzionario Direzione tecnico agraria SGPR

10.45       ELITE: un progetto innovativo per la descrizione, caratterizzazione e quantificazione ad alta risoluzione delle biomasse arboree della Foresta di Castelporziano

Gianfranco Scrinzi

Direttore del CREA-MPF di Trento; coordinatore scientifico del progetto ELITE/SIFTEC

11.30       SIFTEC: un sistema informatico per aggiornare e organizzare stabilmente la conoscenza del patrimonio forestale della Tenuta di Castelporziano

Giacomo Colle

                Presidente EFFETRESEIZERO srl, spin-off del Crea; responsabile progetto SIFTEC

12.15       Conclusioni

Maria Carmela Giarratano

Direttore Generale conservazione della natura del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Proiezione filmato