WOOD SECURITY E INNOVAZIONI NELLA RICERCA FORESTALE – 27 novembre 2013 – CRA, Roma

WOOD SECURITY E INNOVAZIONI NELLA RICERCA FORESTALE
CRA – Sala Conferenze
Via Nazionale, 82 – Roma
27 novembre 2013
Il sistema forestale italiano è caratterizzato da una ridotta offerta di materie prime legnose, con conseguente forte dipendenza dalle importazioni, da una elevata frammentazione della proprietà forestale, con una quota rilevante di aziende agricolo-forestali di ridotte dimensioni aventi difficoltà di accesso all’innovazione, e da carenza di integrazione tra attività forestali e industria del legno.
Emerge dunque la necessità di potenziare la funzionalità della filiera produttiva, valorizzando economicamente i beni e servizi ritraibili dal bosco. In particolare, è prioritario allargare la effettiva base produttiva nazionale per l’approvvigionamento di legname per l’industria e la produzione di bioenergia (wood security), contemperando gli aspetti non solo quantitativi ma anche qualitativi e di riduzione degli impatti delle utilizzazioni.
In Italia esiste una significativa tradizione nella ricerca forestale e una radicata consapevolezza che l’innovazione e la competitività sono possibili grazie a un’alleanza tra iniziative di ricerca strategiche a scala nazionale con quelle a scala regionale ed europea. La diversità ambientale delle regioni italiane rappresenta, anche per le foreste, una ricchezza biologica, paesaggistica e culturale ma, soprattutto, una importante risorsa in termini di possibilità di sviluppo della green economy, di occupazione e lavoro nelle aree rurali e montane e di presidio ambientale.
In questa prospettiva nel presente workshop vengono discusse alcune priorità strategiche per le attività di ricerca a supporto di tali possibilità di sviluppo.

10.00 Apertura dei lavori – indirizzi di saluto
Giuseppe Alonzo (Presidente CRA)
Francesco Bongiovanni (DISR IV Ricerca e sperimentazione, Mipaaf)

10.30 Ricerca e innovazione forestale a supporto della bioeconomia globale: questioni aperte
Giuseppe Scarascia Mugnozza (direttore DIBAF, Università della Tuscia, Viterbo)

11.00 Il settore forestale nazionale: attori, filiere, politiche e strumenti di sviluppo alle soglie del 2020
Raoul Romano (Osservatorio Foreste, INEA, Roma)

11.30 Presentazione del Vision document CRA sulle priorità di ricerca nel settore foresta-legno-ambiente
Piermaria Corona (direttore CRA-SEL, Arezzo)

12.00 La proposta progettuale ITAWOOD+
Gianfranco Scrinzi (direttore inc. CRA-MPF, Trento)

12.30 Tavola rotonda
Come la ricerca promuove la wood security in Italia: strategie operative e prospettive
Coordina: Marco Marchetti (Università del Molise,Campobasso)
S. Berti (direttore IVALSA-CNR),S. Bisoffi (direttore DCAS, CRA),
Partecipano: C.Garrone (Federlegno), E. Gravano (Regione Toscana),
F. Magnani (Univ. Bologna), G. Sanesi (Soc. It. di Ecologia Forestale e Selvicoltura),
S. Nocentini (Acc. Italiana di Scienze Forestali, Firenze)

13.15 Discussione

13.45 Chiusura dei lavori